On line le quote 2018 (invariate)

Ai Soci

Amateur Radio Society

LORO SEDI

 

 Amici e Colleghi,

   Un altro anno sta per concludersi. La nostra Associazione ha speso molte forze per andare incontro a qualsiasi desiderata di tutti noi. Speriamo di esserci riusciti…

   Abbiamo raggiunto tanti obiettivi, il prestigio della Society aumenta, ogni giorno registriamo contatti di Radioamatori che vogliono unirsi a noi perché ci vedono come liberi, aperti alle sfide che ci attendono.

   Siamo stati presenti a molti eventi specifici del nostro settore, quelli più importanti: contunueremo ad esserci perché sono momenti di incontro. Amiamo vedere e conoscere i nostri Soci, strigergli la mano.       

   Siamo persone prima che numeri.

   Quest’anno i nostri Circoli hanno veramente dato il massimo. Non tutti, ma la maggior parte. Ci siamo divertitti a partecipare alle tante gare di categoria, i nostri Call di Circolo diventano riconoscibili ed entrano nei maggiori software di gestione log. Dobbiamo continuare così, allargare la base di partecipazione, spronare tutti ad identificarsi con l’Associazione. L’identità è una cosa difficile da creare; ARS Italia ce la sta mettendo tutta perché dobbiamo raggiungere l’orgoglio di appartenere, di sentire nostro qualcosa a cui possiamo regalare un po’ del nostro tempo, coscienti che, in cambio, stiamo ricevendo qualcosa.

   Non è un semplice do ut des: quando si dona ad altri si è coscienti, immediatamente, di ricevere, … rispetto, considerazione, è come se donassimo a noi stessi, ci si sente soddisfatti.

   A.R.S. Italia è una famiglia, siamo tutti figli di una grande passione che ci accomuna, siamo esploratori e precursori tecnologici rimanendo sempre e comunque legati ad uno strumento, se volete antico, desueto, ma che è stato il primo passo verso un grande futuro: la RADIO.

   La nostra punta di diamante, a mio avviso, in questo anno appena trascorso, è stata la creazione di un’attività Radio che, come Associazione, ci mancava: un Diploma, anzi, il Diploma Torri Saracene, il DTS con le sue centinaia di referenze sparse lungo le coste italiane. Sarà implementato a breve allargando la base con le fortificazioni costiere che, nel corso dei milleni sono state costruite e di cui vogliamo mentenere memoria.

   È stato un successo perché il regolamento è semplice e perché a molti di noi piace fare questo tipo di attività, sprint, che ci occupa per poche ore. Trovate tutte le info sul nostro sito

   Stiamo portando avanti, faticosamente, il nostro Notiziario “La Radio”, diventato anche il punto di riferimento di molti giovani Radioamatori in erba che trovano piccoli e facili progetti da realizzare, informazioni sull’Associazione e tante altre notizie che ci riguardano. A questo proposito invito tutti a condividere un po’ del proprio sapere, le esperienze, qualcosa, anche semplice da far conoscere ad altri.

   Il nostro G.N.P.C., il gruppo di protezione civile che cresce lentamente ma con persone serie. Le info sull’adesione al Gruppo sono qui

Cosa dire dei Circoli A.R.S.: stiamo formando una squadra vincente con persone convinte ed appassionate.

   Dobbiamo essere testimoni di una crescita, anche culturale che deve appartenere a tutti noi. È inutile tenersi le cose in testa se nessuno le può apprezzare.

   Sapete che per andare avanti la Society ha bisogno di voi. La Vostra vicinanza si esplicita soprattutto con il rinnovo dell’appartenenza e quindi con la condivisione degli obiettivi che ci siamo dati anche per l’anno che verrà, oramai vicino.

   Chi di Voi sarà ancora dei nostri nel 2018? Abbiamo fatto abbastanza per meritare la Vostra fiducia?

   Avete fatto qualcosa per ARS Italia? J.F.K. lo diceva al suo popolo. Io lo dico a voi e a me stesso in primis: cosa ho fatto, abbiamo fatto, per la nostra Associazione?

   È quanto ognuno di noi, attenagliato da mille problemi, da tante difficoltà, dovrebbe chiedersi. Io lo faccio ogni giorno perché tengo all’ARS, la sento mia come un bambino da far crescere e difendere, prendo esempio da altri più bravi di me, ne emulo anche il loro lavoro, non guardo la loro bandiera ma il loro cuore.

È quello che mi interessa.

   Io penso che ARS meriti la Vostra, la nostra, fiducia anche per l’anno prossimo. Io spero veramente di ritrovarVi e, insieme, carpe diem, passo dopo passo, consolidare e rendere grande A.R.S. Italia.

 Chi vuole può procedere anche subito e cmq non oltre il 30/gennaio 2018

    Grazie a tutti Noi, al popolo ARS, grazie a chi, ha contribuito alla nostra crescita … senza fare nomi, inelencabili,

73 a tutti, Buon Natale e Voi e le Vostre famiglie e che sia un 2018 migliore e più fortunato per tutti NOI.

 Francesco Presta, IK8LTB, per il momento ed in ultimo,

Presidente Amateur Radio Society – Italia

                                        

                                                                                                                          

     Le notizie per il rinnovo le trovate qui: Rinnovo quota sociale anno 2018                                                                                                 

 

Tags: , , ,

 
 

Riguardo l'autore

IK8LTB

Altri articoli di