LOsanga arsSe diciamo di essere una grande associazione, non desideriamo incensarci, non siamo abituati perchè, memori di esperienze passate, abbiamo pensato di avere un solo compito: essere disponibili verso i soci, vera spina dorsale dell’Associazione, gestire con onestà, trasparenza, efficacia ed efficienza. Abbiamo aperto l’associazione alla collaborazione dei più volenterosi che ci stanno dando una grossa mano. Tanto abbiamo fatto finora, tantissimo c’è ancora da fare.

Prendiamo ad esempio un editoriale di Luigi I4AWX, memorabile, che leggerete sul prossimo numero de “La Radio”: A.R.S. Italia è un’associazione 2.0 perchè ha superato i muri, alti e spessi, della fisicità del fare associativo a cui eravamo abituati. Noi facciamo parte, tutti insieme, di un’Associazione che fonda la sua dinamicità sull’utilizzo della rete, sulle sue potenzialità. Certo si corrono dei rischi ma non v’è nulla che si possa fare se non fidarsi quanto più possibile e credere che un OM è un Old man nel senso stretto della parola. I giochini durano poco, e sono fine a se stessi, prima o poi vengono alla luce attraverso grossolane figuracce.

Noi amiamo metterci in gioco, amiamo il rischio, l’avventura e spesso i fatti ci danno ragione. Oggi, a distanza di un anno, possiamo dire che la via maestra  che A.R.S. Italia deve percorrere è tracciata: abbiamo dato esempio di serietà e anche di saper fare.

Non è presunzione è la realtà dei fatti.

Ci siamo messi in gioco organizzando un Contest che è alla 2^ Edizione e per il quale diverse aziende del nostro settore ci hanno riconosciuto come una realtà associativa affidabile, siamo entrati in R.N.R.E. e quindi abbiamo avuto il riconoscimento del DPC, le maggori testate di settore (QST, RadioKit, Bollettino ARMI ecc.) ci omaggiano di spazi sulle loro testate e anche con grande evidenza. Il numero dei soci continua a crescere in modo costante, segno che l’impostazione che abbiamo scelto viene riconosciuta e apprezzata. Editiamo un Notiziario che viene distribuito gratuitamente a tutti i soci dove sovente ospitiamo articoli di OM che non fanno parte dell’Associazione ma sono radioamatori: per noi questo basta….

Siamo presenti in molte manifestazioni di settore soprattutto anche all’impegno dei nostri circoli sul territorio e di singoli soci. Abbiamo stabilito collaborazioni con grandi gruppi e associazioni di Radioamatori che praticano costantemente l’attività Radio.

Usiamo le piazze virtuali perchè crediamo che l’interazione con la tecnologia sia, oramai, l’unica possibilità di incontro e di scambio di informazioni in tempo reale. Insomma, non siamo elefanti ma ballerini che si muovono con grande efficazia e anche legiadria… mi passerete l’improbabile paragone ma è una licenza “poetica”

Beh, scusateci, ma riteniamo non sia poco. Il lavoro svolto è tantissimo e viene fatto con grande entusiasmo da tutti.

E’ di questi giorni un altro riconoscimento che appreziamo molto, che ha avuto il suo epilogo grazie al costante impegno del nostro HF manager, IK8VKW. Sapete tutti che tra qualche giorno avrà luogo il 2° Contest A.R.S. (http://arsitalia.it/contest-ars/regolamento/). E’ un’appuntamento su cui puntiamo molto nonostante si accusi un certo declino di queste attività. In questi giorni, dicevo, alcune tra le maggori riviste di settore hanno inteso riservarci uno spazio tra le loro pagine, apprezzando un lavoro fatto con impegno e con la collaborazione di diversi soci. E’ un work in progress che si è sviluppato per mesi ma che ci ha dato e ci darà grandi soddisfazioni.

Eccovi un anticipo di quanto pubblicato sui mensili di categoria:

QSTAmiRKE 11-2014

 

Tags: , , , , , ,