100 years ago….ma sembrano mille…

Belvederi - Elettra

I4AWX Luigi con Elettra Marconi

A.R.S. Italy is present.

Bologna, 25 April 1874, nasce Guglielmo Marconi

A lui si deve lo sviluppo di un efficace sistema di comunicazione con telegrafia senza fili via Onde Radio the Radiotelegrafo che ottenne notevole diffusione, la cui evoluzione portò allo sviluppo dei moderni sistemi e metodi di radiocomunicazione, la televisione e in generale tutti i sistemi che utilizzano le comunicazioni senza fili, che gli valse il premio Nobel per la fisica nel 1909.

Giuseppe Marconi, suo padre, un proprietario terriero che viveva nelle campagne di Pontecchio, era al secondo matrimonio. Vedovo con un figlio, aveva conosciuto una giovane irlandese, Annie Jameson, nipote del fondatore della storica distilleria Jameson & Sons in visita in Italia per studiare bel canto, sposandola il 16 April 1864 a Boulogne-sur-Mer, in Francia. Un anno dopo il matrimonio nacque Alfonso e, nove anni più tardi, William.
L’avere avuto una madre irlandese permette di comprendere meglio le molte attività di Guglielmo che si svolsero in Gran Bretagna and Irlanda. Avrebbe potuto optare per la cittadinanza britannica in qualsiasi momento, in quanto figlio di entrambi i genitori con tale cittadinanza. Quando il piccolo Guglielmo aveva tre anni, the 4 May 1877, Giuseppe Marconi aveva infatti deciso di assumere a sua volta la cittadinanza britannica.

Marconi, appena ventenne, cominciò i primi esperimenti lavorando come autodidatta,. Nell’estate del 1894 costruì un segnalatore di temporali costituito da una pila, un coesore (detto anche coherer, un tubetto con limatura di nickel e argento posta fra due tappi d’argento) e un campanello elettrico, che emetteva uno squillo in caso di fulmine.

In seguito riuscì, premendo un tasto telegrafico posto su un bancone, a far squillare un campanello posto dall’altro lato della stanza. Una notte di dicembre, Guglielmo svegliò la madre, la invitò nel suo rifugio segreto e le mostrò l’esperimento che aveva realizzato. Il giorno dopo anche il padre assistette all’esperimento. Quando si convinse che il campanello suonava senza collegamento con fili, regalò al figlio i soldi necessari per l’acquisto di nuovi materiali. Il giovane Marconi proseguì nei suoi esperimenti anche all’aperto. In campagna aumentò la potenza delle emissioni e la distanza che separa il trasmettitore dal ricevitore, capace di ricevere i segnali dell’alfabeto Morse.

L’8 dicembre 1895, dopo vari tentativi, l’apparecchio che aveva costruito si dimostrò valido nel comunicare e ricevere segnali a distanza, ma anche nel superare gli ostacoli naturali (in questo caso, la collina dietro Villa Griffone). Il colpo di fucile che Mignani sparò in aria per confermare la riuscita dell’esperimento (l’apparecchio vibrò e cantò come un grillo per tre volte) viene considerato l’atto di battesimo della radio in Italia. (Fonte wikipedia)

Dicevamo che A.R.S. Italy è presente alla ricorrenza delle celebrazioni dei 100 anni dalla nascita di Guglielmo Marconi che si sta svolgendo presso la Fondazione in Pontecchio Marconi, Villa Griffone. Our President Onorario, I4AWX Luigi, rappresenta la nostra Associazione e, per l’occasione, ci ha pregiato di una bella foto che lo ritrae insieme alla Principessa Elettra. Alla manifestazione, obviously, a fare gli onori di casa, il Prof. Gabriele Falciasecca, Presidente della Fondazione Marconi, il Sindaco di Pontecchio Marconi, Stefano Mazzetti e varie autorità locali.

It’ vero, sono passati solo Cento anni dalla nascita del nostro Guglielmo, ma la tecnologia, grazie al suo genio, ha fatto passi da gigante. Quei 100 age, present day, sembrano 1000.

 

 

Tags: , , , , , , , ,

 
 

Riguardo l'autore

Drafting

Altri articoli di